Comprensione delle criptovalute e delle blockchain

Comprendere le criptovalute e le blockchain può essere una sfida se sei nuovo in questo mercato. Sebbene la criptovaluta sia in circolazione da diversi anni, lo slancio che circonda la moneta digitale ha visto uno slancio solo negli ultimi anni. Poiché la monetazione delle criptovalute è il tasso di cambio su piattaforme come Polkadot e Kusama, è importante comprendere la struttura di base delle blockchain e delle criptovalute. Se hai mai avuto difficoltà a comprendere le criptovalute e le catene di blocchi, continua a leggere.

Comprendere le criptovalute e le blockchain è la chiave per avere successo nelle aste. Ecco alcune delle criptovalute sul mercato.

Cosa sono le criptovalute?

Se dovessi entrare in una banca, avresti un mezzo di transazione fisico cartaceo o monetario. Le criptovalute sono simili nella loro funzione. Di solito sono variazioni di Bitcoin, che è stato il primo di questo tipo di gara. Come il denaro “tradizionale”, le criptovalute hanno le proprie unità e la propria identificazione. Ad esempio, quando sei su Kusama, le monete si chiamano KSM. Tuttavia, quando sei su Polkadot, l’offerta viene indicata come DOT.

Dove la criptovaluta differisce da, ad esempio, una banconota da $ 20 è dove puoi spendere i soldi. Sebbene tu possa scambiare la valuta sul mercato, potresti non spendere i soldi su determinati siti. Di nuovo, andando all’esempio, non puoi usare KSM su Polkadot o DOT su Kusama. Nella maggior parte dei casi, dovrai disporre di criptovalute specifiche da mettere all’asta e completare la transazione sulla piattaforma di tua scelta.

Cosa sono le catene di blocchi?

Quando le transazioni sono completate, deve esserci una registrazione della transazione. Questo può essere uno scambio, una vendita o lo sviluppo di nuove criptovalute. Le Block Chain sono il record delle transazioni. Proprio come un libro mastro mostrerebbe le transazioni e convaliderebbe lo spender e il denaro all’interno di un conto, le catene di blocchi convalidano la proprietà delle unità e della valuta.

Poiché ci sono transazioni che si verificano regolarmente, è necessario aggiornare la catena di blocchi. Ogni aggiornamento della catena è noto come blocco. I blocchi di solito vengono aggiunti più volte al giorno. Ad esempio, Bitcoin ha una velocità di circa 10 minuti per blocco aggiunto. Alcune criptovalute più recenti hanno un tasso più veloce.

Come vengono protette le criptovalute?

Come la maggior parte delle cose online in questi giorni, la sicurezza della tua criptovaluta si basa su una chiave privata. Questa chiave può essere generata casualmente oppure puoi scegliere la chiave. È importante notare che il pin o la chiave privata associata al tuo portafoglio è fondamentale per eseguire transazioni, scambi o aste. Le chiavi private sono la convalida dell’accesso per tale.

A differenza dei pin che possono essere recuperati se hai dimenticato il codice, le chiavi private non possono essere recuperate in caso di smarrimento. Questo è inteso come una misura di sicurezza. Solo tu hai la chiave privata. Pertanto, se si perde la chiave o si dimentica la chiave, non c’è nessuno e da nessuna parte che la chiave si trovi per il ripristino. Perché è importante? È importante perché se la chiave privata viene persa, non avrai accesso alla tua criptovaluta. Mentre potresti formare una nuova chiave privata, perderesti tutta la criptovaluta accumulata associata alla chiave persa.

Se stai configurando una chiave privata o se disponi di una chiave generata casualmente, assicurati di non perdere quella chiave.

Cos’è un portafoglio di criptovalute?

Tutti gli utenti di criptovaluta devono disporre di un portafoglio per eseguire transazioni. Il portafoglio è il luogo in cui è ospitata la criptovaluta. Ogni piattaforma può avere portafogli diversi. Quindi, potresti finire per avere diversi portafogli con diverse unità. DOT potrebbe richiederne uno e KSM potrebbe averne un altro. Tutto dipende dalle unità che possono essere scambiate sulla piattaforma che scegli.

Si consiglia di eseguire il backup del portafoglio. Tuttavia, il backup non protegge la tua moneta. È più un mezzo per verificare la criptovaluta che hai se qualcosa dovesse andare storto con il sito. Detto questo, la maggior parte dei siti di criptovaluta non offre rimborsi o titoli aggiuntivi sulla moneta nel tuo portafoglio. È un tipo di installazione a proprio rischio.

Come vengono verificate le transazioni?

Se usi la criptovaluta, alla fine sentirai il termine minatore. Un minatore è qualcuno o un gruppo di individui che hanno server e conoscenze IT forti in grado di elaborare le transazioni che si verificano su una piattaforma. Di solito, ci sono più server, che decentralizzano le criptovalute. Ciò significa che non esiste un istituto finanziario che convalidi la transazione. I minatori, quando viene avviata una transazione, congelano la criptovaluta in modo che né tu né la parte pagata possiate accedervi. Una volta verificata la transazione (che di solito richiede solo pochi minuti), avrà accesso la parte a cui sono state trasferite le monete.

È importante capire che queste transazioni non sono come andare in un istituto finanziario fisico. Sebbene ci siano convalide delle transazioni, c’è ancora il rischio che tu possa essere violato o perdere le tue monete. A differenza di un istituto finanziario fisico, una volta completata la transazione, è definitiva.

Perché ci sono commissioni di transazione?

Ci sono due tipi di transazioni che possono verificarsi, a pagamento e a pagamento. La maggior parte delle piattaforme avrà una commissione di transazione dell’1% o meno. Come ogni istituzione, si occupa di fare soldi. Vengono forniti incentivi, solitamente sotto forma di tempi di elaborazione, per consentire agli utenti di utilizzare transazioni a pagamento. Tieni presente che anche se hai avviato una transazione prima di una transazione a pagamento, la maggior parte delle piattaforme darà la priorità al pagamento a pagamento rispetto a quello gratuito. Le commissioni di transazione sono il modo in cui i minatori si guadagnano da vivere.

Immagine di una blockchain.

Comprensione delle criptovalute e delle blockchain

Sebbene i codici di criptovaluta possano essere complessi, le basi non devono frustrarti. Se ricordi che la criptovaluta è l’offerta digitale gestita dalle piattaforme basate su Bitcoin e su tale tecnologia, starai bene. Le Block Chain sono più semplici da capire. Sono il registro di tutte le transazioni e la variazione delle unità crittografiche.

Se hai domande su una particolare unità o se non sei sicuro di come la tua piattaforma gestisca la criptovaluta, contatta le parti appropriate per ottenere maggiori informazioni prima di investire.

Kusama o Polkadot – Un confronto

Kusama o Polkadot, qual è la rete migliore per il tuo progetto blockchain? Entrambi gli sviluppi sono di Gavin Wood. Ciò significa che entrambe le piattaforme hanno qualità simili a Ethereum. Questo è ciò per cui Gavin Wood è noto. Tuttavia, le due piattaforme non sono le stesse. Gli sviluppatori del progetto dovrebbero conoscere le differenze tra le due piattaforme. Possono determinare quale opzione è più adatta alle loro esigenze. Se ti sei mai chiesto quale rete sia migliore Kusama o Polkadot, continua a leggere per saperne di più.

Kusama o Polkadot qual è la scelta migliore?

Nessuna differenza nel codice

Il codice per Polkdot e Kusama è basato su una multichain. Questo è un progetto condiviso in modo eterogeneo. Si basa su una variazione della prova della posta in gioco. La variazione è nota come Nominated Proof of stake (NPos), che rende sicure le transazioni del tuo DOT o KSM. Polkadot e Kusama sono reti senza permessi costruite attorno a un framework decentralizzato e autonomo. Cosa significa questo? Significa che la maggior parte dei processi sono monitorati e controllati dal codice. Ci sono interazioni umane. Ad esempio, i validatori e i nominatori, in cui i dati vengono in gran parte eliminati automaticamente.

Reti per paracatene

Sia Kusama che Polkadot lavorano su un sistema che supporta Parachains. In breve, il sistema ha la sua blockchain. La blockchain principale è nota come relaychain, poiché tutte le altre catene vengono ritrasmesse alla blockchain principale. I progetti al di fuori di Kusama o Polkadot vengono aggiunti alla catena di staffette. Questo è come i denti su un pettine o sulle rampe di un’autostrada. Questi progetti possono cambiare nel tempo.

Le paracatene di Kusama sono destinate allo sviluppo iniziale del progetto. Poiché le governance sono più rilassate su questa piattaforma, i progetti possono essere più sperimentali. Kusama è perfetto per le prime fasi di sviluppo di un progetto. Polkadot, è più faticoso sui governi. Questo perché Polkadot è la piattaforma per adulti. Kusama è il bambino. I due sono copie carbone l’uno dell’altro. Sono i governi e le politiche che rendono Polkadot il più sicuro e stabile. Kusama è più aggressivo.

Aste e aggiornamenti

Una delle differenze fondamentali nel determinare se utilizzare Kusama o Polkadot è nei tempi delle aste e degli aggiornamenti. Polkadot è lento con gli aggiornamenti, impiegando un mese per alcuni. Kusama è più veloce e le aste e gli aggiornamenti di solito richiedono una settimana. Perchè è questo?

Kusama è il punto base di Polkadot. È noto come Rete Canarie. Ciò significa che l’unico scopo della rete è essere aggressivo. Trova anche problemi e problemi che i progetti possono avere. Quindi, la rete Canary fornisce tali avvisi non solo a Kusama ma anche ai proprietari del progetto. Ciò consente di presentare a Polkadot progetti più sicuri. Pensalo come Kusama come esploratore e Polkadot come colono. Kusama va avanti e trova gli aggiornamenti, le funzionalità e il progetto che devono essere aggiunti a Polkadot. Ma questi progetti potrebbero essere rischiosi.

Kusama utilizza il metodo di offerta e asta più veloce. La piattaforma può provare regolarmente nuove funzionalità e paracatene. Chi vuole utilizzare Kusama deve monitorare attentamente il sito. Le paracatene e le aste cambiano regolarmente. Ancora una volta, Kusama è più adatto per le prime fasi dello sviluppo di un progetto.

Chi dovrebbe usare Polkadot?

Chiunque può utilizzare la rete Polkadot. Ma alcune aree prosperano su di esso. Nello specifico, coloro che sono nelle aziende o nelle applicazioni B2B scopriranno che la sicurezza è migliore su Polkadot. Le applicazioni finanziarie e le applicazioni di alto valore che necessitano di sicurezza di tipo bancario dovrebbero utilizzare la rete. Nota che Polkadot offre una sicurezza simile a quella di una banca. Tuttavia, non è detenuto dalla FDIC o da altre assicurazioni istituzionali. Dovresti rivedere i termini e le condizioni di Polkadot. Fallo prima di inviare il tuo progetto per l’inclusione in paralink.

A parte le applicazioni finanziarie, la rete è l’ideale per coloro che hanno già testato il progetto. Inoltre, Polkadot ha un mezzo più lento e sicuro per aggiornare e integrare le funzionalità. Ottieni un approccio lento e costante a qualsiasi cosa all’interno della rete. Facilita il monitoraggio del tuo progetto. E richiede meno tempo per concentrarsi sui cambiamenti e più tempo per concentrarsi sulle prestazioni.

Le opzioni Kusama o Polkadot offrono entrambe vantaggi unici. Qui vedete quello di Kusama.

Chi dovrebbe usare Kusama?

Kusama è più adatto per le reti di avvio in fase iniziale. A causa dell’aggressività nello scoprire i problemi con le reti, è l’ideale per coloro che desiderano sperimentare. Quindi invia quelle idee a Polkadot. In termini di tipo di reti, la rete di Kusama è vantaggiosa per coloro che hanno applicazioni che non richiedono una sicurezza come la banca. Né hanno bisogno della robustezza della piattaforma Polkadot.

Oltre alla sicurezza, dovrebbero essere prese in considerazione le fasi di sviluppo di un progetto. Kusama è la scelta per coloro che hanno progetti di pre-produzione. Inoltre, quelli che vogliono vedere eventualmente integrati con il Polkadot più sicuro dovrebbero usarlo.

Kusama o Polkadot?

Entrambe le reti sono simili nel modo in cui sono realizzate e nella loro funzionalità. A causa delle somiglianze, dovresti davvero concentrarti sull’intenzione del tuo progetto. Quindi scegli tra Kusama o Polkadot. Se hai bisogno di più sicurezza e una rete stabile, scegli Polkadot. Tuttavia, se stai cercando di sperimentare nuove funzionalità, usa Kusama. Se sei all’inizio dei processi del tuo progetto, potresti voler usare Kusama. Tieni presente che ogni piattaforma ha la sua criptovaluta. Quindi, se intendi utilizzare entrambi, dovrai acquistare sia KSM che DOT.

Prima di utilizzare qualsiasi piattaforma, si consiglia vivamente di rivedere tutti i termini e le condizioni di trading e asta. Coloro che partecipano alle aste sono incoraggiati a ricercare i progetti prima di fare offerte. Monitora entrambi per vedere la crescita e le evoluzioni previste.

Cos’è Polkadot?

Cos’è Polkadot? Nel mondo delle blockchain e delle criptovalute c’è bisogno di un ecosistema per nuovi progetti e sviluppi. Polkadot fornisce questo ecosistema. È un linguaggio di protocollo che collega insieme le blockchain. Ciò si ottiene consentendo lo sviluppo di progetti blockchain e quindi impilando tali blockchain sulla piattaforma. Una volta parte della rete, i programmi vengono continuamente controllati per problemi, aggiornamenti suggeriti e feedback forniti. Sembra interessante? Continua a leggere per saperne di più su Polkadot.

Cos'è Polkadot? Immagine gialla di pois. Simbolo del token di criptovaluta Polkadot, icona della moneta DOT in cerchio con pcb su fondo oro. Illustrazione vettoriale in stile techno per sito Web o banner.

Una breve storia

Polkadot è molto simile a Kusama in quanto è stato sviluppato da Gavin Wood. Potresti notare che Gavin Wood è il co-fondatore di Ethereum. La piattaforma condivide alcune somiglianze con essa. Lanciato il 26 maggio 2020, Polkadot è una delle più recenti piattaforme blockchain disponibili. Detto questo, le condivisioni e la popolarità della rete si sono rivelate promettenti. Le previsioni affermano che quando verrà lanciato Ethereum 2.0, aggiorneranno alcune funzionalità all’interno di Polkadot per imitare il primo.

Dobbiamo notare che Ethereum e Polkadot non sono intrecciati. Gavin Wood è stato una parte importante di entrambe le piattaforme. Eppure, i due sono indipendenti l’uno dall’altro. L’unica piattaforma direttamente collegata a Polkadot è Kusama, che funge da rete di filtraggio per i potenziali progetti di Polkadot.

Come funziona Polkadot?

Polkadot ha due funzionalità, ma tre parti. Innanzitutto, hai i token. I token sono noti come DOT e possono essere acquistati e venduti tramite Polkadot o su qualsiasi altro sito di criptovaluta. Attualmente, il prezzo medio per un DOT varia da $ 30 a $ 50. Le previsioni di mercato affermano che il prezzo aumenterà nei prossimi anni, poiché la rete diventerà più stagionata. Una volta acquistati, memorizzano i DOT nel tuo portafoglio sulla rete. Polkadot utilizza un sistema di indirizzi polkadot.js per il portafoglio.

La seconda parte della piattaforma è la catena di relè. La catena di relè è la blockchain principale per la rete. È la parte della rete a cui si agganciano tutti gli altri programmi. Polkadot deve limitare il numero di progetti collegati alla catena principale. In caso contrario, ci sarebbe un sovraccarico di dati. Un sovraccarico causerebbe problemi di stabilità. Pertanto, per vagliare i potenziali candidati, Polkadot utilizza offerte e aste e Kusama.

La terza parte di Polkadots riguarda i progetti che vengono accettati nella rete. Sono chiamate paracatene. Le paracatene sono disponibili sulla base di un contratto di locazione e sono determinate tramite offerte e aste. Coloro che vincono l’offerta hanno l’opportunità di affittare i loro progetti sulla rete per un massimo di 96 settimane. Le locazioni offrono la possibilità di rinnovare.

Offerte, aste e Kusama

Per mantenere l’equità del sito, Polkadot utilizza offerte, aste e Kusama. Le offerte e le aste funzionano allo stesso modo. Innanzitutto, il potenziale progetto accetta di legare il KSM (per Kusama) o il DOT (per Polkadot). Ciò significa che la valuta non può essere venduta o scambiata durante questo periodo. I punti vengono restituiti se il progetto non vince l’offerta.

Tuttavia, se l’offerta vince, il DOT è bloccato per la durata del contratto di locazione. Al termine del contratto di locazione, il DOT viene restituito al proprietario. In secondo luogo, viene determinato il numero 1-8. Questo determinerà la durata del contratto di locazione se l’offerta viene vinta. Dopo aver selezionato la durata dell’offerta, il progetto viene inserito nell’asta. Il metodo di vendita all’asta si basa su un metodo a lume di candela, il che significa che nessuno conosce l’ora esatta in cui finirà. Questo limita lo snipping dell’asta. Durante le offerte e l’asta, i partecipanti fanno offerte DOT o KSM per il progetto desiderato. Quando l’asta si ferma, vince chi ha più voti. A questo progetto viene dato uno spazio in affitto come paracatena su Polkadot o Kusama.

Chi controlla Polkadot?

Polkadot non è controllato da nessun individuo. Ciò elimina la minaccia degli azionisti e dei membri del consiglio di influenzare le offerte o la rete. La piattaforma è invece gestita da codici automatizzati che interpretano i dati. Non che l’intera rete sia automatizzata. Tuttavia, l’intera rete è di natura autonoma. È anche decentralizzato. Quando l’interazione umana è necessaria, è suddivisa in tre categorie.

Le tre parti umane della rete

I nominativi danno agli investitori la possibilità di partecipare allo staking. Questo fa parte del processo in cui il DOT è delegato a un’altra parte, i Validatori. Consideralo come una garanzia del tuo voto di fiducia assegnando i DOT al partito desiderato. Dovresti notare che quando investi in un validatore, i tuoi DOT dipendono dal fatto che quella persona aderisce ai termini, alle regole e alle clausole di Polkadot. Scegli con cura il tuo Validatore.

I validatori fanno proprio quello che suggerisce il nome. Convalidano. Tuttavia, sono anche quelli che votano per il consiglio. Il Consiglio determina gli aggiornamenti e le funzionalità disponibili su Polkadot. Pertanto, è fondamentale scegliere con cura il Validatore. Attualmente, ci sono 7 membri nel consiglio. Tuttavia, con l’aumento del traffico verso Polkadot e l’aumento dei potenziali progetti, si prevede che presto saranno disponibili più posti.

Chi assicura che tutto sia seguito?

È essenziale disporre di un metodo per garantire il rispetto delle regole e dei termini. Mentre la gestione del sito si basa sulla codifica automatizzata, il monitoraggio dell’aderenza si basa in gran parte su due gruppi.

I collatori assicurano che le transazioni siano valide e quindi inviano le transazioni ai validatori. Sono la via di mezzo per i nominatori e i validatori, garantendo che non vengano utilizzate transazioni spam su offerte e aste. Per aiutare a mantenere l’integrità del sito, viene utilizzato il secondo gruppo, i pescatori. I pescatori lavorano per trovare e segnalare comportamenti inaccettabili e spam all’interno della rete.

Questa è l'immagine di una moneta Polkadot. Moneta a pois su sfondo nero. Cos'è Polkadot? Questa è una moneta di criptovaluta.

Cos’è Polkadot?

Polkadot è una blockchain che consente l’emergere di altri progetti blockchain. È un sistema di token che dà potere alle transazioni di criptovaluta. Polkadot è anche il cugino prossimo di Kusama, un’altra piattaforma usata per dare ai progetti un relaychin a cui attaccare la loro paracatena. Mentre è ancora giovane, il sistema Polkadot mostra un’enorme stabilità, sicurezza e crescita. Le previsioni dicono che presto sarà altrettanto popolare, se non addirittura superiore, a Ethereum.

Aste Kusama e Polkadot

Le aste Kusama e Polkadot sono simili. Affinché i progetti possano essere garantiti su Polkadot, deve esserci un sistema in atto per determinare quali progetti vale la pena avere sulla catena di collegamento e quelli che non lo sono. A differenza di altri siti in cui l’influenza del progetto si basa sul capitale di azionisti e individui, le aste di Kusama e Polkadot si basano su un sistema che mantiene il campo di gioco uniforme. Questo è noto come il metodo dell’asta delle candele.

Kusama e Polkadot Auctions sono simili poiché i due programmi si basano molto l'uno sull'altro.

Il metodo di base delle aste

Il metodo di base utilizzato da Kusama e Polkadot è il metodo dell’asta delle candele. Questo metodo è stato creato nel XVI secolo quando si svolgevano le azioni delle navi. Fondamentalmente, l’asta stabiliva che l’offerta vincente sarebbe stata determinata quando la candela si fosse spenta. Sebbene sia stato detto brevemente quando ciò si sarebbe verificato, l’ora esatta e la durata dell’asta sono rimaste sconosciute fino alla sua conclusione. Allo stesso modo funzionano le aste di paracatena Polkadot e Kusama.

Le aste di Parachain richiedono la partecipazione di KSM o DOT, a seconda che tu stia utilizzando la rete Polkadot o Kusama. A causa della casualità del finale, gli offerenti non hanno la possibilità di fare offerte all’ultimo momento. L’offerta segue un metodo in cinque fasi per le offerte.

legame

La prima parte del processo dell’asta è nota come vincolo. In questo passaggio, il progetto proposto accetta di bloccare il KSM o il DOT fino alla fine dell’asta. A questo punto può essere emesso un contratto per la fine dell’asta. Se l’asta vince, il KSM e il DOT dovranno essere vincolati per la durata del contratto di locazione. I team possono specificare la durata del contratto di locazione per il loro progetto con un intervallo da 1 a 8 periodi di locazione. Le obbligazioni specificano che il KSM e il DOT non possono essere utilizzati per altre attività dopo essere stati bloccati. Ciò significa che non è possibile utilizzare KSM e DOT per puntate e/o trasferimenti.

Durata e costi dell’offerta

Quando il boico è stato completato, il passo successivo è quello di avere l’asta. Questo può essere sotto forma di crowdloan o nelle aste di paracatena. In entrambi i casi, il costo dell’asta si basa sul KSM o sul DOT che contribuisce al progetto, all’aggiornamento o alla nuova funzionalità proposta. Il numero di progetti che possono essere offerti in qualsiasi momento è determinato dal consiglio. Attualmente, la media dei progetti per sessione di offerta è 25. Tuttavia, si prevede che con l’aumentare della popolarità di Kusama e Polkadot, aumenterà anche il numero di slot disponibili per sessione di offerta.

Durante l’offerta, i membri del team possono vedere le altre offerte e aumentare le offerte di conseguenza. L’offerta aperta è disponibile per tutta la durata dell’asta. Il costo dell’offerta è determinato e fissato prima di qualsiasi offerta. Attualmente, la tariffa è 5 DOT o 0,1 KSM per offerta. Per fare un’offerta, dovrai avere KSM o DOT nel tuo portafoglio.

Tipi di offerte

Ci sono tre modi in cui puoi fare un’offerta per un lavoro. Il primo è attraverso il tuo portafoglio. Questo è il metodo preferito, oltre che il più sicuro. I fondi nel tuo portafoglio possono essere aggiunti facilmente all’offerta mentre lavori attraverso la piattaforma di aste Polkadot.js. Il secondo metodo di offerta è attraverso il sito web ufficiale del progetto. Questo viene fatto facendo clic sul pulsante Partecipa ora sul sito dell’asta. Assicurati di leggere tutti i termini e le condizioni, poiché i premi e le clausole KSM o DOT possono variare. Ultimo, è lo scambio. Questo è il più rischioso degli investimenti.

Poiché stai trasferendo il tuo KSM o DOT a una terza parte, potresti o meno recuperare la tua criptovaluta dopo l’asta. Solo con lo scambio l’asta viene passata a terzi. Investi in questo tipo di aste solo se sei sicuro dell’affidabilità del titolare del progetto.

moneta Kusama

Vincere e KSM, allocazione DOT

La durata delle aste dura in media una settimana e 18 ore. Anche in questo caso, poiché la fine dell’asta non è nota ma determinata casualmente, la fine potrebbe essere in qualsiasi momento dopo che si è verificata l’offerta di una settimana. L’asta vincente è il progetto che ha ottenuto il maggior numero di supporto KSM o DOT.

Va notato che l’asta non è una spesa di KSM o DOT. Piuttosto, è un’assegnazione del KSM o DOT per mostrare fiducia nel progetto che viene proposto. Alla fine dell’asta, se il progetto non può vincere l’offerta, il KSM o il DOT vengono riconsegnati ai proprietari, di solito entro un periodo di 7 giorni. L’asta non si concluderà fino a quando tutti i membri non avranno ricevuto indietro il loro “investimento”. In alternativa, se l’asta vince, il KSM o il DOT saranno bloccati per l’intera durata del contratto di locazione. Alla fine del contratto di locazione, il KSM o il DOT verranno restituiti al proprietario.

Contratto di leasing

Con l’offerta vincente arriva il contratto di locazione. Il contratto di locazione è disponibile in contratti di 12 settimane e può durare fino a 96 settimane. Le locazioni possono essere rinnovate alla fine del contratto. Quando viene vinto, il progetto diventa parte della paracatena sulla catena di collegamento per Kusama o Polkadot, a seconda di dove si svolge l’asta. La maggior parte delle volte, il progetto inizierà con un’asta Kusama e otterrà i test ambientali del mondo reale necessari. Una volta che il progetto si è dimostrato efficace su Kusama, di solito organizza un’asta su Polkadot per diventare parte della paracatena lì. Tuttavia, questo non è un requisito. Le aste possono svolgersi su uno o su entrambi, a seconda delle esigenze del progetto.

Aste di Kusama e Polkadot

Le aste di Kusama e Polkadot sono modi a basso rischio in cui puoi mostrare il tuo sostegno a un progetto. Il periodo di offerta rapida di una settimana, il periodo finale non specificato che stabilisce una piattaforma di offerta più equa e il ritorno del KSM o DOT, valgono la pena di partecipare.

Prima di partecipare, si consiglia di rivedere tutte le politiche e le procedure per le aste Polkadot o Kusuma in modo da comprendere appieno come il tuo KSM e DOT sarà influenzato dalle offerte.

Che cos’è la rete Polkadot e lo staking sulla rete Polkadot?

Sei nuovo nel mondo Crypto e ti stai chiedendo che cos’è la rete Polkadot e di cosa si tratta? Polkadot è la prossima grande novità quando si tratta di potenziare le blockchain nell’era delle criptovalute intelligenti. C’è molto che Polkadot promette che non troveresti con nessun’altra criptovaluta. Con tutti i vantaggi che ne derivano, la sua crescita è inevitabile e faresti meglio a salire a bordo mentre è ancora presto e sta raccogliendo. I fanatici della tecnologia che hanno supervisionato il mooning di Bitcoin e il sempre crescente Ethereum hanno attirato l’attenzione del fantastico token dot (DOT), della blockchain Polkadot che ha visto una crescita esplosiva negli ultimi mesi.

In questa guida, esamineremo l’introduzione di Polkadot e ti aiuteremo a esplorare oltre la definizione facendoti capire di più sullo staking su Polkadot.

Cos’è Polkadot Network?

Per comprendere meglio la rete Polkadot e cosa ne deriva, dobbiamo prima capire cosa e come funzionano le blockchain. Una rete blockchain utilizza peer (più sistemi informatici) per archiviare i dati nei nodi. In poche parole, non memorizza informazioni o dati in un’unica posizione come faresti con i dati nel tuo computer. Utilizza più nodi che sono collegati in rete insieme. Gli stessi dati sono memorizzati in questi computer (nodi). Ogni volta che i dati vengono aggiornati in un computer, aggiorna il record su tutti i nodi. Questo ha lo scopo di migliorare la precisione e l’affidabilità. Non c’è quindi modo che i dati possano essere manipolati e da allora sono stati utilizzati per effettuare transazioni affidabili per miliardi di dollari. È diventato molto affidabile e il suo utilizzo sta esplodendo in tutto il mondo.

I sistemi blockchain utilizzati da criptovalute come Bitcoin ed Ethereum sono immutabili, il che significa che i dati vengono inseriti in modo irreversibile e la diffusione dei dati su diversi computer migliora l’affidabilità dei dati.

Polkadot dall’altra parte è un sistema che utilizza NPoS (Nominated Proof-of-Stake) che sostanzialmente significa che esiste uno strato di set di validatori che è nominato dai titolari DOT (nominator). Ciò migliora l’efficienza e la sicurezza e con la velocità migliorata, gli utenti ottengono velocità di transazione migliori di quelle che potresti trovare con i comuni sistemi basati su blockchain.

Ci sono molti casi in cui Polkadot può tornare utile per sostituire i tradizionali sistemi basati su blockchain. Ciò può includere applicazioni che vanno da qualsiasi cosa in finanza, sanità, istruzione e molti altri settori.

Di seguito sono condivisi alcuni dei principali problemi che hanno le blockchain di criptovaluta.

Limitazione di velocità

il numero di transazioni effettuabili tramite una normale blockchain di criptovalute è limitato. a titolo di esempio, Bitcoin consente la processione di 7 transazioni al secondo, Ethereum ha una velocità di 25 transazioni al secondo. In confronto, questo è considerato basso, il che è una sfida importante in quanto sarà in ritardo con i sovraccarichi.

Monitoraggio dell’integrità del sistema

Con i normali sistemi blockchain, è necessario mantenere il sistema sempre sicuro e funzionante come è sempre necessario. È un approccio impegnativo per proteggere la rete e sarebbe meglio se esistesse un modo per gestirlo in modo più efficiente. Ed è qui che entra in gioco il token punto (DOT) come Polkadot.

Governance centralizzata

Per quanto le criptovalute siano gestite da diversi nodi peer, i problemi critici vengono decisi solo dal proprietario o da un gruppo di persone che hanno il proprio pensiero su come eseguirlo. Questo lascia il futuro della criptovaluta nelle mani di pochi, per non parlare dei limiti al miglioramento che ne derivano. anche l’aggiornamento di tali sistemi tende ad essere più difficile.

Come la rete Polkadot è migliore?

Ci sono molti modi in cui gli esperti vedono e trovano la rete Polkadot per risolvere alcuni dei problemi comuni riscontrati con le reti blockchain. Di seguito è riportata una panoramica della rete Polkadot e di come può affrontare alcune delle tradizionali funzionalità del sistema blockchain.

Polkadot è più veloce ed efficiente

Le blockchain comuni hanno la tendenza a rompersi o rimanere in ritardo quando ci sono molte persone che utilizzano o effettuano transazioni contemporaneamente. Ciò significa che dovrai attendere un po’ di tempo per confermare la transazione.

Oltre a questo è il problema principale che i sistemi basati su blockchain hanno dovuto affrontare, significa che man mano che crescono, diventano più lenti e meno affidabili. Come accennato in precedenza, Bitcoin ha attualmente una velocità di 7 transazioni al secondo, mentre Ethereum ha circa 25 transazioni al secondo. Rispetto alla carta Visa che ha la capacità di effettuare circa 65.000 transazioni al secondo, è chiaro perché i tradizionali sistemi blockchain sono ben lontani dall’essere affidabili. Abbastanza sorprendente, Polkadot li ha battuti tutti. Il sistema Polkadot ha la capacità di gestire 166.666 transazioni al momento e con la possibilità di essere aggiornato a velocità più elevate.

Maggiore sicurezza con Polkadot

Mentre le migliori blockchain come Bitcoin ed Ethereum hanno un sistema affidabile e molto sicuro. Questo perché il sistema si basa sulla convalida. Il sistema è composto da validatori e nominatori (titolari di titolari DOT). Con questo, i titolari di DOT sono incoraggiati in un programma in cui nominano validatori che aiuta a costruire credibilità nella rete. I candidati possono nominare fino a 16 validatori come candidati fidati. Questi validatori aiutano a costruire nuove catene attraverso un sistema chiamato BABE (Blind Assignment for Blockchain Extension). Svolgono anche il ruolo di convalidare i blocchi di paracatena e di garantire la finalità.

Da questa strutturazione, è chiaro che gli utenti otterranno una migliore sicurezza e integrità rispetto a quando si affiderebbero a un sistema blockchain che dipende esclusivamente dalla fiducia.

Governance migliorata e affidabile

Il futuro di una blockchain si basa su come viene gestita. Con Polkadot, il sistema funziona su un meccanismo più sofisticato che garantisce un futuro più sicuro. A differenza delle blockchain che dipendono dal proprietario, dal fondatore o dalle poche persone al vertice, la rete Polkadot è più aperta e i possessori di DOT hanno una parola su come funziona il sistema e su come viene aggiornato. Impiega alcuni nuovi meccanismi per raggiungere questo obiettivo. Queste metodologie includono l’utilizzo di una transizione di stato amorfa basata sulla catena, un linguaggio neutro di WebAssembly e meccanismi di voto come referendum adattivi basati sulla partecipazione di maggioranza e sul voto di approvazione.

In un modo più semplice, l’uso di Polkadot è più simile a un sistema controllato democratico in cui i titolari di DOT hanno voce in capitolo, e questo è ciò che garantisce il suo futuro.

Staking su Polkadot Network

Ora che abbiamo una migliore comprensione di cosa sia la rete Polkadot, esaminiamo come funziona lo staking su Polkadot.

Il processo di staking sulla rete Polkadot è sofisticato e viene eseguito su base proporzionale. Il sistema premia gli staker non in base all’importo scommesso, ma piuttosto assegna a tutti gli staker un importo uguale di ricompensa a tutti i validatori. Quindi, indipendentemente dalla puntata, tutti ricevono una ricompensa uguale.

Tuttavia, per quanto l’importo della puntata non influisca sull’influenza né sui premi che ha un validatore, c’è una componente probabilistica che altera il potere dei validatori in una particolare epoca. Il sistema, attraverso una base pro-rata, incentiva le nomine dei validatori di puntate inferiori per eguagliare gli insiemi di puntate del validatore.

Come funziona il picchettamento effettivo su Polkadot

Ecco come funziona lo staking su Polkadot. Il processo di staking coinvolge sia i validatori che i nominatori.

Nomina validatori

I nominativi hanno la possibilità di nominare da 1 a 16 validatori di cui si fidano per aiutarli a ottenere ricompense sul sistema. I nominativi giocano un ruolo cruciale quando nominano i validatori. Questo perché l’integrità del sistema si basa su validatori affidabili che il nominatore elegge come candidato. Va da sé che è molto importante nominare dei validi validatori. Se il nominatore non lo fa, e finisce con un validatore scadente che non è sempre in linea per svolgere i propri compiti, i validatori verranno tagliati e di conseguenza il nominatore perderà anche un DOT. Buoni validatori che scegli ti aiuteranno a condividere la puntata della ricompensa.

D’altra parte, i validatori devono essere disponibili e reattivi 24 ore su 24. Fanno la maggior parte del lavoro pesante nella “paracatena” e dovrebbero svolgere diversi compiti tra cui la creazione di nuovi blocchi, convalidare la funzione di transizione dello stato e altri compiti relativi alla disponibilità dei dati. Sono tenuti a svolgere i loro compiti in modo rapido e tempestivo come richiesto. I validatori devono evitare comportamenti slashable per mantenere il sistema in esecuzione senza intoppi ed efficacemente come richiesto.

Processo di nomina del validatore

il processo di nomina e di elezione dei validatori è sofisticato. Per soddisfare determinati requisiti è necessario un validatore. Dopo di che devono dichiarare la loro intenzione di diventare un validatore. La loro intenzione di convalida sarà quindi resa pubblica dove i designatori sono liberi di nominarli. I candidati presenteranno quindi un elenco di validatori che desiderano supportare. Non c’è un obbligo rigoroso per diventare un nominator e ogni titolare DOT può partecipare. Tuttavia, hanno il ruolo di tenere traccia e monitorare i validatori per cui votano. Successivamente verrà selezionato un elenco di validatori che hanno ricevuto più voti e diventeranno attivi per operare. Vale la pena notare che gli slot del validatore sono limitati.

L’idea di utilizzare i titolari DOT come designatori e votare per i validatori è di aumentare la sicurezza e creare un sistema affidabile definito dall’utente. Garantisce inoltre che vi sia un’equa rappresentanza nelle questioni che hanno a che fare con il processo decisionale. Attualmente, il numero totale di DOT richiesti per essere approvato e diventare un validatore attivo è 350.

Processo di distribuzione dei premi

Attraverso il NPoS (Nominated Proof-of-Stake), viene creato un pool di validatori in cui i validatori hanno i loro sostenitori. Il sistema di ricompensa funziona in un meccanismo basato sulla partecipazione in cui, ad esempio, se un determinato nominatore ha più validatori che sostiene, il suo potere di partecipazione sarebbe diviso tra i nominatori che ha. Un validatore riceverà premi in base ai sostenitori che ha, il che significa che c’è il coinvolgimento di più pool creati dai diversi sostenitori che li nominano. La regola empirica è che i pool di validatori vengono premiati come gli altri pool e non in proporzione in base alla puntata in quel pool.

In un pool di validatori, c’è una percentuale che viene messa da parte da utilizzare per pagare i costi del servizio di validatore mentre il resto va ai nominatori e validatori e questo è solitamente basato sull’importo della puntata. L’importo totale della ricompensa che si può ottenere è di 100 token DOT.

Per quanto i validatori e i nominatori in un pool di validazione ricevano la stessa quantità di premi, vale la pena notare che i pool di puntata più bassa tendono a pagare di più per DOT ai nominatori rispetto a quelli che hanno una puntata più alta. In poche parole, i designatori guadagnano di più quando spostano la loro attenzione e le loro preferenze su validatori con stake più piccoli che hanno una buona reputazione. I validatori di solito non hanno una propria puntata e ricevono lo stesso numero di punti era. I validatori non modificano alcuna commissione.

Di seguito è riportata una guida video su Polkadot per principianti.

Parola finale

Polkadot sta prendendo il sopravvento e con la storia di come Bitcoin è arrivato a dominare l’arena delle criptovalute, questo è qualcosa che non solo vale la pena guardare, ma anche immergersi e far parte della crescita. Dimostra e promette un modo più stabile, sicuro e affidabile di effettuare transazioni. Milioni di persone fanno affidamento su di esso e, con i risultati della sua crescita già visibili, non c’è motivo per cui non dovresti tuffarti.

La rete Polkadot utilizza un sistema soprannominato “paracatene” ed è molto promettente in termini di velocità, efficienza e sicurezza.

L’appetito per un sistema di catena migliore nel mondo delle criptovalute è in aumento e Polkadot è qui con delle chicche.

Qui a Substar , siamo entusiasti e sempre entusiasti di Polkadot come nuovo punto di svolta. Saremmo lieti di averti a bordo della nostra rete dove abbiamo utilizzato per un po’ di tempo un validatore di nodi di successo. Mettiti in contatto con noi se hai bisogno di qualcosa o desideri chattare con qualcuno che ti guidi attraverso i labirinti del mondo Crypto.

Kusama Crowdloans

Kusama Crowdloans è una replica della rete Polkadot. Il sistema è stato creato come una copia carbone della rete al fine di fornire un mezzo per testare i progetti. I progetti testati sulla rete Kusama sono disponibili per uno slot sulla rete Polkadot. Kusama lavora su due catene di bit. Il primo è la catena Relay, che è la catena chiave utilizzata. Il secondo è il Parachain. È la Parachain che ospita i vari slot del progetto.

La necessità del Parachain alla catena del relè è fondamentale. I progetti devono essere aggiunti alla rete al fine di ridurre le sollecitazioni che si possono formare. Poiché la rete Kusama è una rete Canarie, la piattaforma deve consentire solo progetti che hanno la fiducia stabilita. Gli slot Parachain sono limitati per garantire la stabilità della rete. Per ottenere uno slot sulla rete, il progetto deve avere la fiducia dei validatori. E per ottenere questa convalida, sono necessari crowdloan. Ma cosa sono i Crowdloan e come funzionano?

Kusama Crowdloans è spiegato qui.

Le basi di Kusama Crowdloans

Il modo di base in cui funzionano i crowdloan è attraverso il KSM. In Kusama Crowdloans, il KSM viene “prestato” alle offerte. Ma questo è un termine fuorviante. I prestiti non vengono concessi ai partecipanti che desiderano avere i loro progetti su Kusama. Invece, i KSM sono bloccati nel processo di offerta. Vari potenziali progetti sono condotti contemporaneamente. Solo coloro che hanno battuto gli altri progetti ottengono uno slot sulla Parachain per Kusama e infine su Polkadot. Quando cerchi un progetto su cui fare un’offerta, guarda i precursori. Tieni presente che il tempo di blocco è di 48 settimane e che i corridori possono cambiare di volta in volta.

A differenza di alcuni KSM, ai crowdloan viene data una forma speciale di transazione. La transazione garantisce che non rinunci ai tuoi token quando fai un’offerta. I token sono bloccati come parte dell’offerta, sì. Ma ti vengono restituiti i tuoi token se l’offerta non vince. Se l’offerta vince, ricevi comunque i tuoi token, ma solo alla fine della durata del prestito. Il tasso corrente necessario per un’offerta è un minimo di.1 KSM o 5 DOT se crowdloaning per i progetti di rete di Polkadot. Controlla le condizioni dell’offerta prima di assegnare il tuo KSM al progetto previsto.

Partecipare a crowdloans

Ci sono tre modi in cui puoi impegnarti in un crowdloan. Dei tre, solo due sono considerati il modo nativo in cui eseguire un’offerta per un progetto. I tre modi sono attraverso il portafoglio, attraverso il sito web ufficiale del progetto e attraverso uno scambio. Il portafoglio è il metodo di transazione più sicuro. Per utilizzare il metodo del portafoglio, seleziona Kusama dal menu Live relay e Parachains. Basta fare clic sul pulsante di commutazione per passare tra le piattaforme Kusama e Polkadot.

I siti web ufficiali del progetto sono il secondo metodo con cui partecipare al sostegno di un progetto attraverso il crowdloan. Per accedere al sito ufficiale è sufficiente fare clic sul pulsante partecipa ora nella pagina asta/crowdloan. Assicurati di accedere a un indice e non a un indirizzo. Gli indici sono protetti tramite il sito Polkadot. Gli indirizzi hanno i propri termini e condizioni per i loro prestiti collettivi.

Gli scambi sono generalmente condotti tramite una terza parte. Questi non sono considerati parte del crowdfunding Kusama o Polkadot. Poiché sono di terze parti, c’è un rischio maggiore di fare offerte e utilizzare il tuo KSM. Si consiglia vivamente di utilizzare il metodo di scambio solo per i progetti su cui è stata eseguita la dovuta diligenza. Queste aziende dovrebbero avere un’affidabilità consolidata con i loro progetti.

I Kusama Crowdloans sono simili a Polkadot. Come visto qui.

I crowdloan sono sicuri?

I prestiti, come suggerisce il nome, danno alle persone un po’ di apprensione nell’investire in un crowdloan. Tuttavia, come discusso in precedenza, il nome è fuorviante. A causa del funzionamento del crowdloan, è praticamente un modo di investire senza rischi e ad alto rendimento. Innanzitutto, il tuo “prestito” è bloccato nell’offerta. Questo è solo per dare all’offerta un’idea di chi vuole avere il nuovo aggiornamento, il nuovo progetto o l’aggiunta a un progetto utilizzato su Polkadot o Kusama. Una volta che l’offerta è finita, i tuoi KSM verranno reinvestiti. Puoi accelerare il processo da solo. Tuttavia, poiché il tasso di rimborso è in genere 7 giorni dopo la fine di un’offerta, la maggior parte delle persone si affida al sistema per rimettere i fondi nel portafoglio.

In secondo luogo, quando c’è un’offerta vincente, i tuoi KSM sono protetti fino alla fine del contratto che il progetto ha con Kusama o Polkadot. Ciò significa che potresti non essere rimborsato del tuo KSM per un po’ di tempo. Tuttavia, alla fine otterrai indietro i tuoi KSM. Nel frattempo, sarai ricompensato per il tuo contributo. La maggior parte dei crowdloan offre token ai partecipanti se il loro progetto vince. Controlla le condizioni e i termini dell’offerta per conoscere le specifiche della tua particolare offerta di progetto prima del crowdloaning.

Perché partecipare ai crowdloan?

I progetti richiedono che abbiano crowdloan per salire su Polkadot o Kusama. Per garantire che i prodotti siano su Kusama, è necessario stabilire una fiducia nel progetto. Una volta che l’offerta è unica e il progetto è in rete, Kusama può testare il progetto in un ambiente reale, assicurandosi che sia pronto per Polkadot. Oltre alla necessità per un progetto di vincere uno slot, ci sono le ricompense che sono state menzionate in precedenza.

Come con qualsiasi offerta blockchain, c’è un basso rischio di perdita. È fondamentale valutare i termini, le condizioni e le clausole di investimento prima di utilizzare il Crowdfunding. Ciò è particolarmente vero per qualsiasi investimento di terze parti di KSM. Conosci a fondo le aspettative e gli usi del tuo KSM per i progetti.

Rischio basso, ricompense elevate e un metodo per essere in grado di sostenere i progetti, gli aggiornamenti e le funzionalità che desideri avere sulla rete Kusama e Polkadot. Che motivo hai per non voler investire in crowdloan?

Cos’è Kusama?

Kusama è conosciuta come una rete canarino. Hanno basato questo sul termine un canarino in una miniera di carbone. Ma cosa significa questo? Ciò significa che hai una rete che fornisce avvisi in caso di pericolo nelle fasi di sviluppo di pre-produzione. Kusama funziona come una copia carbone di Polkadot. Ciò consente a coloro che avrebbero i loro sviluppi sulla rete di eseguire un test con restrizioni più flessibili rispetto a quelle necessarie per l’integrazione di Polkadot. Se ti sei mai chiesto di Kusuma, continua a leggere per saperne di più su tutto ciò che devi sapere.

Kusama uccello. La piattaforma Kusama si basa sul metodo canarino.

Una breve storia di Kusama

Kusama è relativamente nuovo nel mondo della blockchain e delle criptovalute. Creata nel 2016, questa rete è emersa come la principale fonte di test per Polkadot. La piattaforma è stata creata da Galvin Wood, Peter Czaban e Robert Habermeier. Potresti ricordare Galvin Wood come il co-fondatore di Ethereum. Inoltre, è noto per la creazione di dapps. Entrambi sono parti principali del processo di sviluppo. L’influenza di Wood nello sviluppo di Kusama include il framework principale, Substrate.

Per partecipare con Kusama, dovrai avere i gettoni appropriati. Conosciamo i token Kusama come KSM. Questi sono utilizzati principalmente all’interno dei vari slot disponibili sulla rete Kusama, ma possono anche essere scambiati, come ha dimostrato il NASDAQ. Poiché il KSM è una posta in gioco, il prezzo di un token cambierà in base al mercato. I prezzi attuali delle gamme KSM negli alti $ 300. I progetti e il trading sulla rete Kusama richiederanno di investire un po’ di KSM per diventare un Validator o un Nominator. Poiché le tariffe variano di giorno in giorno, controlla le tariffe e gli obblighi di investimento previsti.

Testare i progetti blockchain

La funzione principale di Kusama è testare i progetti blockchain prima che vengano inviati a Polkadot. In quanto tale, la piattaforma deve fornire un ambiente di test realistico. Ciò significa che sulla rete viene scambiata criptovaluta reale. Inoltre, Kusama funziona come un ecosistema per Polkadot, fornendo un test completo dei prodotti e test in corso della rete Polkadot. Consideralo come una prova di errore completa della rete e del contenuto in essa contenuto. Poiché si tratta di una rete canaria, in caso di problemi vengono segnalati.

Esistono due tipi di test blockchain che si verificano con Kusama. In primo luogo, è la catena di relè. In secondo luogo, è la Parachain. Entrambi sono fondamentali per la funzionalità complessiva della blockchain. Ciascuno richiede test e criptovaluta. Entrambe le parti svolgono un ruolo fondamentale nell’investimento di KSM e nella sperimentazione di nuovi progetti blockchain e criptovalute. Sapere come funziona è fondamentale per coloro che desiderano utilizzare la rete Kusama.

catena relè

Se si pensa alla rete come a un’autostrada, la catena di relè è la parte principale della strada. Questi punti sono ciò da cui si dirama tutto il resto. La catena di relè effettua transazioni permanenti. In quanto tale, è il modo fondamentale in cui Kusama funziona. Le catene di inoltro completano le transazioni sulla rete utilizzando una forma di convalida divisa. Le nuove transazioni vengono gestite in modo diverso rispetto alle convalide. Le convalide vengono eseguite utilizzando una variante della prova di partecipazione (PoS), che è il modo comune in cui verificare. Questa variazione utilizzata dal sistema Kusama è nota come prova di stato nominata (NPoS).

Quando utilizzi la rete Kusama, noterai che ci sono due modi in cui viene utilizzata la criptovaluta. Innanzitutto, hai i validatori. Questi validatori sono responsabili della convalida dei dati. Inoltre, sono coloro che sono responsabili di eventuali aggiornamenti o modifiche da apportare alla rete Polkadot. In secondo luogo, sono i nominatori. I Nominators funzionano come suggerisce il nome. Sono responsabili della nomina dei validatori. Questo è molto simile a un voto elettorale. Più validatori vengono nominati, maggiore sarà l’influenza del voto da parte di quel validatore. Quindi, i validatori votano le modifiche alla rete. Ma sono i nominatori che sono responsabili della scelta dei validatori.

Le Parachain e come funzionano

Continuando con la metafora dell’autostrada, se la catena del relè è l’autostrada principale, allora la Parachain sono le rampe di uscita e i punti di accesso. Parachain significa catena parallela. Queste sono catene più piccole che sono collegate alla catena di relè. Considerali come il sistema di supporto e il sollievo dallo stress per la catena di staffette. Anche in questo caso, come un’autostrada, se non ci fossero uscite e punti di accesso, la strada principale sarebbe congestionata. Lo stesso vale con la catena del relè e la paracatena. Se non ci fossero catene di supporto (paracatene) per la catena del relè, la rete si impantanerebbe.

Le paracatene sono tante e si diramano dalla catena dei Relay. In quanto tali, comunicano direttamente con le catene di relè Kusama. Questo sistema blocca le transazioni per confermare le transazioni effettuate sulla rete. Pertanto, va notato che per prendere parte pienamente alla rete Kusama, è necessario investire sia nella rete relè che nella rete parachain.

Kusama è legato a Polkadot. La rete utilizza KSM. Questa immagine mostra i link

Cos’è Kusama?

Kusama è la replica di Polkadot. Per questo motivo, è pensato per essere la piattaforma di salto per coloro che desiderano mettere i loro progetti blockchain e criptovalute sulla rete Polkadot. Poiché Kusama non è Polkadot, la piattaforma funziona con il proprio sistema di token noto come KSM. A causa della reale criptovaluta utilizzata sulla piattaforma, è necessario verificare le transazioni sulla rete. La validazione avviene attraverso l’utilizzo di nominatori e validatori. Per garantire che i progetti siano pronti per Polkadot, la rete Kusama testa non solo i progetti, convalidando i dati per l’uso, ma anche la rete Polkadot, convalidando gli aggiornamenti e la rete corrente. Prima di utilizzare Polkadot, è importante testare il prodotto su Kusama.

Poiché Kusama è una nuova rete, gli obblighi di rischio sono un po’ più alti. Assicurati di avere familiarità con le disposizioni e i regolamenti di Kusama prima dell’uso. Detto questo, il rischio e i benefici della piattaforma sono congruenti con quelli della maggior parte delle reti blockchain.

La stabilità di Kusama

La stabilità di Kusama è stata messa in discussione. Perché Kusama è una rete relativamente nuova lanciata nell’ultima parte degli anni ’20. Pertanto, coloro che non conoscono le transazioni di criptovaluta potrebbero avere domande. Inoltre, la funzione principale della rete è testare la rete Polkadot. Si tratta di vari progetti che alla fine finiranno sulla Parachain della rete. Gli sviluppatori e gli investitori potrebbero mettere in dubbio la stabilità della rete Kusama. Queste preoccupazioni sarebbero basate esclusivamente sulla sua età e disponibilità. Ma Kusama è stabile e sicuro? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo guardare come viene creato. Continuate a leggere per saperne di più.

La stabilità di Kusama si basa su diversi livelli di stabilità. Questa è una bussola che mostra stabilità.

Un sistema DAO

La prima cosa da notare sulla rete Kusama è che si tratta di un sistema DAO. Ciò significa che si tratta di un sistema autonomo decentralizzato. Il sistema si basa su questi due fattori. Per definire ciascuno è importante valutare la sicurezza della rete complessiva. Innanzitutto, la parte decentralizzata del sistema significa che non ci sono dirigenti o azionisti. Per motivi di sicurezza, questo è fantastico. Inoltre, consente al sistema di funzionare senza influenze esterne. Questo si ottiene quando un consiglio di amministrazione può determinare le funzioni quotidiane della rete. Ai fini della stabilità, significa che il codice è l’autorità fondamentale del sito.

L’autonomia è la seconda parte del sistema DAO. È noto come l’applicazione automatica del codice. Autonomia non significa che non ci sia interazione umana. Dovresti capire che ci sono operazioni che devono essere condotte da un’influenza umana. Ciò impedisce alla piattaforma di crollare. Questo è minimo. Introduce un fattore umano nella stabilità della rete complessiva. Tutte le catene di bit hanno un livello di tale. Può essere considerato un rischio minimo.

Ma chi sono coloro che influenzano la DAO? La governance lo fa.

Il governo del popolo

Il sistema non è controllato da una persona o dagli azionisti. Esiste una gerarchia in base alla quale opera la rete. Queste influenze determinano ciò che viene aggiunto alla rete, le modifiche e gli aggiornamenti che potrebbero essere necessari. Tuttavia, per mantenere sicura la rete Kusama, queste influenze sono state suddivise in tre categorie di governance.

Primo, c’è la camera referendaria. Come suggerisce il nome, sono quelli che si riferiscono alle modifiche alla rete. Chiunque abbia acquistato KSM può suggerire modifiche. È importante notare che queste modifiche non vengono immediatamente approvate o respinte. Le modifiche possono richiedere un voto. Laddove viene proposto un nuovo progetto, si svolge un’asta. I referendum non influiscono sulla stabilità della rete. Sono solo persone che offrono suggerimenti basati sulla propria esperienza con la piattaforma.

Un consiglio non socievole

Il consiglio è il secondo partito di governo di Kusama ed è composto da membri eletti. Questi sono i titolari di KSM che sono stati votati da altri membri. I membri del consiglio possono influenzare la stabilità della rete in quanto sono quelli che approvano le modifiche al software/alla rete. Kusama attualmente consente 7 seggi nel consiglio. Questo aiuta a mantenere l’autonomia e la natura decentralizzata della rete. Non vogliono avere un consiglio che si trasforma in consiglio o azionisti. Tuttavia, ci deve essere un comitato di regolamentazione per giudicare la validità e il merito dei membri del referendum.

Kusama regola il numero di posti disponibili. Sebbene i posti attuali siano 7, si prevede che verranno aggiunti altri posti. Ciò è dovuto a un maggiore interesse per la crescita della comunità Kusama. Ciò potrebbe causare problemi a programmatori e sviluppatori in termini di stabilità complessiva. Ricorda che i membri sono eletti ai seggi dalla comunità, non dagli azionisti.

Ma anche con questo partito non si limita la sicurezza in quanto il terzo governo tiene a bada il consiglio.

Il governo tecnico

La terza parte è la governance tecnica. Questa parte è responsabile della creazione di Kusama e dell’implementazione degli aggiornamenti, del progetto e delle funzionalità al suo interno. Se ci fosse un partito che potrebbe influenzare la stabilità della rete, sarebbe il governo tecnico. Tieni presente, tuttavia, che il programma è basato su codice automatizzato. Questo codice viene costantemente testato in un ambiente reale. Ciò garantisce che sia stabile e sicuro per l’uso. I soggetti della governance tecnica non sono parte attiva della rete, in quanto vengono utilizzati solo per gli aggiornamenti e, in caso di emergenza, in rete.

A differenza delle piattaforme non bitcoin, Kusama segue il sistema decentralizzato e non azionista in tutti gli aspetti della governance. Poiché i membri del consiglio sono stati votati, lo sono anche i membri tecnici. Il consiglio vota per i membri tecnici. Quindi, hai i referendari che votano per il consiglio e il consiglio che vota per il tecnico. Tutto sommato, hai un sistema di voto da parte dei membri della rete, assicurando che nessuna persona influenzi la funzionalità o le caratteristiche di Kusuma.

La stabilità di Kusama si basa su un sistema di controllo ed equilibrio. Questa è una foto del logo.

La stabilità di Kusama

La piattaforma Kusama è costruita come una copia carbone di Polkadot. Polkadot ha dimostrato di essere stabile. Ci si dovrebbe fidare della piattaforma Kusama per mantenere la stessa stabilità. Sebbene ci siano disposizioni un po’ più flessibili per la piattaforma Kusama, ciò non dovrebbe diminuire la codifica e le funzioni complessive del sito. C’è una gerarchia che regola l’aspetto umano del sito. Inoltre, c’è un focus sulla natura DAO del sito.

Nel complesso, la rete è sicura. I KSM vengono bloccati e restituiti ai proprietari una volta completate le offerte. I KSM non vengono trasferiti ai proprietari del progetto. Il framework durerà poiché l’intera cosa è stata sviluppata da Woods, il co-fondatore di Ethereum. Ethereum è da anni la spina dorsale delle piattaforme bitcoin e continua a mostrare una crescita.

Come qualsiasi piattaforma bitcoin, ci sono fattori di rischio coinvolti. È importante rivedere tutti i termini, le condizioni e le clausole del sito Kusama prima di qualsiasi investimento sulla rete.